Prodotti

Lastre, pannelli, cubi, blocchi, bobine, fogli, cupole, sfere, barre, pomelli, cerniere.



 

Polistirolo

Il polistirolo è una delle materie plastiche più diffuse al mondo in diversi settori applicativi: dall’edilizia all’industria alimentare (è atossico e inerte), agli imballaggi. Questo è stato possibile grazie alle sue qualità: il polistirolo infatti, è un ottimo isolante ed ha un’alta lavorabilità, il che permette di realizzare oggetti di qualsiasi forma e dimensione. Le capacità di isolamento sono dovute al processo di espansione che subiscono le piccole sfere trasparenti del polistirolo. L’espansione infatti fa ingrandire le sfere dalle 20 alle 50 volte il loro volume, creando una struttura interna a celle chiuse che trattiene l’aria.
Le lastre standard in polistirolo sono delle dimensioni di due metri per uno e sono prodotte in diverse densità, dando luogo a differenti applicazioni. Nell’arredamento di interni e nell’allestimento di scenografie teatrali, televisive, pubblicitarie, per studi fotografici e centri commerciali, le lastre di polistirolo impiegate sono prevalentemente di alta densità, infatti in questo caso si tratta di elementi pieni: oggetti artistici di ogni forma, archi, casseforme, cupole. L’uso del polistirolo come elemento isolante, funzionale alle strutture edili realizzate in altri materiali, vede invece l’impiego delle lastre di media densità, usate per l’isolamento termico ed acustico di pareti, controsoffiti, tetti, pavimenti.
Gli imballaggi sono il campo dove invece vengono adoperate lastre in polistirolo a bassa densità. Per gli imballi, o imballaggi vengono usate o le lastre stesse, oppure scatole sagomate a seconda delle dimensioni e della forma degli oggetti da imballare, con la funzione di proteggerli dagli urti.

 

 

vedi anche
Pluriball millebolle
Friselina
Polistirolo


Lavorazione materie plastiche